Gestione della tesoreria

La tesoreria è un elemento fondamentale della finanza d’impresa. Può diventare il motore della finanza d’impresa, purché assuma una configurazione evoluta volta a indirizzare e monitorare il cash-flow aziendale. L’espressione massima dell’utilizzo della tesoreria si ha con l’attività di pianificazione, che consente di anticipare i fabbisogni e ottimizzare le decisioni.

La tesoreria è il punto di contatto tra le transazioni aziendali e le banche e rappresenta il crocevia tra le banche e la contabilità.

La tesoreria svolge prevalentemente le seguenti attività:

  • pianifica il cash-flow a breve termine;
  • monitora il rischio di liquidità;
  • definisce tempi e modalità di incasso e pagamento;
  • definisce tempi e modalità di ricorso a breve termine al sistema finanziario;
  • gestisce il “fornitore banca”;
  • riconcilia i c/c bancari;
  • controlla tassi e commissioni bancarie applicate.

L’attività si esplica attraverso la predisposizione di Modelli di Tesoreria

  • Preventivo di Tesoreria -> Fornisce una proiezione giornaliera dei saldi per banca e tipo conto al fine di calcolare “anticipatamente” utilizzi e disponibilità delle diverse linee di credito esistenti
  • Preventivo di Cash – Flow
  • Budget Finanziario->Fornisce una proiezione annuale del cash-flow e del saldo banche complessivo al fine di verificare la dinamica dell’indebitamento a breve e medio termine